dé FRASSINE

  • Duchi (mf.); Don e Donna.
  • Arma: di rosso, al leone passante d’oro, tenente nella branca anteriore destra una lettera F rivoltata dello stesso; alla campagna sbarrata d’argento e d’azzurro; col capo d’oro, all’aquila di nero.
  • Arma rappresentata nel Blasonario Generale Italiano.
  • Famiglia iscritta nel Registro della Nobiltà Italiana.

Antica e Nobile Casata abruzzese fiorita con lustro a L’Aquila. Venanzio, n. a L’Aquila nel 1840 † nel 1920, valente Architetto, proprietario di numerosi casali e terre in Aquila e dintorni e del lago di Vetoio, sposato con Rosina Panella, nel 1887 ebbe Giovanni il cui cognome al tempo del regime fascista venne modificato in Dufrusine. Dal matrimonio di questi con Assunta Battistelli si ebbero i fratelli: Vincenzo, n. a L’Aquila nel 1917; Milena, n. a L’Aquila nel 1920; Rosa, n. a L’Aquila nel 1922; Bruna, n. a L’Aquila nel 1924; Venanzio, n. a L’Aquila il 3 apr. 1926; Antonio, n. a L’Aquila nel 1929; Domenico, n. a L’Aquila nel 1932. Dal predetto Venanzio, sposato con Natalina Coccia Colaiuta, si ebbero: Giovanni Carmine Maria, n. a L’Aquila il 19 feb. 1953; Assunta Maria Amalia, n. a L’Aquila il 29 nov. 1954; Alessandro Massimo, n. a L’Aquila il 27 apr. 1956.

Attuali rappresentanti:

Duchessa Donna Assunta Maria Amalia, n. a L’Aquila il 29 nov. 1954, che ripristina l’antica forma del cognome in dé Frassine per decreto del Prefetto di Viterbo del 17 ott. 2005, f. di Venanzio (n. a L’Aquila il 3 apr. 1926) e di Natalina Coccia Colaiuta, Medaglia d’Argento e Diploma d’Onore dell’Ordine al Merito Melitense dei Cavalieri di Malta (25 giu. 2002); Dama dei Cavalieri Templari Federiciani (26 feb. 2017); Consorella della Confraternita di Santa Maria delle Grazie Scoppito Aquila; Consorella della Cultura di Santa Rosa da Viterbo; Accademica Ordinaria di Prof. per la sez. Arte dell’Accademia Internazionale Greci Marino Accademia del Verbano di Arti-Lettere-Scienze; Artista Benemerito della Città di Sogliano Cavour (Lecce); Membro dell’Accademia Araldica Internazionale «Il Marzocco» (Belle Arti, Lettere e Scienze) con i titoli di Arciere della Cultura, Paladino dell’Arte, Cavaliere Araldico (26 ott. 2003), Estimatore dell’Arte (29 feb. 2004), Messaggero di Pace, Accademico Gentilizio (29 feb. 2004), Cultivateur de l’Art et de la Poésie (25 apr. 2004), Magnifique pour la Culture Universel dans le Monde (Genova, 9 ott. 2004), Alfiere des Art (6 mag. 2006), Timonier des Art (29 ott. 2006), Accademico d’Onore (22 lug. 2007), Promotore della Pace, Ambassadeur Universel de la Paix, Gonfaloniere della Cultura; Dioscuro d’Oro e Senatore Onorifico dell’Accademia Internazionale dei «Dioscuri» (Belle Arti, Lettere e Scienze) con il titolo di Accademico dei Dioscuri (Roma, 28 mag. 2004); Diploma di Laurea h.c. in Pittura-Scultura e Decorazione della medesima Accademia (maggio 2017); Membro dell’Accademia Italiana degli «Etruschi» (Belle Arti, Lettere e Scienze) con i titoli di Senatore Accademico e Professore h.c. per la classe accademica Belle Arti, Cavaliere dell’Arte di Genova, Professore ad honorem per la Classe Accademica Belle Arti (2 mar. 2003), Cultore dell’Ambiente (23 lug. 2006); Membro dell’Accademia Internazionale dei «Micenei» (Belle Arti, Lettere, Scienze e Studi Futuribili) con il titolo di Senatore Accademico (nov. 2010); Membro dell’Accademia Tiberina di Roma con il titolo di Accademico Associato; Membro dell’Associazione Artistico Culturale «Italia in Arte» con il titolo di Membro Emerito honoris causa del Movimento Intellettuale del Federalismo dell’Arte; Cavaliere della Tuscia; Artista del 21° secolo con Medaglia d’Argento; Chevalier Araldico; Senatore Accademico e Maestro d’Arte dell’Accademia Internazionale S.Sara d’Alessandria; Senatore dei Micenei dell’Accademia Internazionale di Reggio Calabria; Nomina per l’UNICEF; Pioniere della Cultura; Maestro di Arti Visive e Socio Onorario dell’Associazione Culturale Italiana in Arte nel Mondo; Sacerdotessa della Vita e dell’Umanità dell’Accademia Internazionale Centro Storico di Firenze; Riconoscimento della Libera Università Internazionale Gaetano Salvemini (Roma), Dipartimento di Scienze Politiche e Scienze della Comunicazione Diretta del Diploma di Laurea Interdisciplinare h.c. di Dottoressa pluriaccademica in Architettura Storia dell’Arte Pittura Scultura Restauro; Capo Redattore Regione Abruzzo del periodico mensile di società e cultura «L’Attualità», Editore Movimento Gaetano Salvemini (Roma); Iscrizione all’ANPES (Albo Nazionale Pittori e Scultori Professionisti dell’Arte Moderna e Contemporanea), Archivio Storico di Consultazione Museo Pinacoteca Artisti Viventi Pittura-Scultura; Premio RAI Radiocorriere TV per gli ottant’anni della Testata Storica RAI Radiocorriere TV (9 lug. 2007); Iscrizione all’AMA (Albo Mondiale degli Artisti) categoria Pittura-Scultura-Restauro con N. di Arch.: D-1T10; Membro del Corpo Redazionale della Regione Lazio dell’ANSA, cronache italiane di Salerno; Membro dell’Accademia Araldica Nobiliare Italiana; il 15 ago. 1976 a L’Aquila, nella Basilica di Santa Maria di Collemaggio, sp. il Dottor Luigi Giovanni Biasetto (n. a Treviso il 9 lug. 1948), da cui: Leandro Biasetto, n. a Viterbo il 4 lug. 1977.

frassine1s1frassine2s1

***